skip to Main Content
Risotto Funghi Porcini Secchi E Scalogno Caramellato

Risotto funghi porcini secchi e scalogno caramellato

Voglia di risotto ai funghi “fuori stagione”? Nessun problema, i funghi essiccati che troviamo comodamente nei negozi di alimentari sono perfetti per condire e insaporire il nostro risotto.

Noi abbiamo utilizzato per questa ricetta i porcini essiccati, abbinandoli al sapore agrodolce dello scalogno caramellato. Il risultato è un piatto semplice ma d’effetto, da preparare in 30 minuti (più 20 di ammollo dei funghi).

Se siete amanti dei sapori agrodolci potete preparare lo scalogno caramellato in quantità, conservarlo in un barattolo di vetro in frigorifero e gustarlo quando volete: sul pane, col formaggio come aperitivo o in accompagnamento alla carne.

Ora vediamo come preparare il risotto ai funghi porcini secchi e scalogno caramellato.

  • Difficoltà: facile
  • Dosi per: 4 persone
Ingredienti
  • Riso Carnaroli Classico Cascina Battivacco: 300gr
  • Funghi porcini secchi (o altra varietà): 40gr
  • Brodo vegetale (o acqua bollente): 1 litro
  • Vino bianco secco: 1 bicchiere
  • Olio extra vergine di oliva: q.b.
  • Sale: q.b.
  • Grana grattugiato: q.b.
  • Prezzemolo
  • Cipolla bianca: Mezza

Per lo scalogno caramellato

  • Scalogno: 3
  • Aceto balsamico: 2 cucchiai
  • Vino rosso: 100ml
  • Aceto di vino rosso (o aceto di mela): 100ml
  • Zucchero: 20gr
  • Burro: 1 cucchiaino
  • Sale: q.b.
  • Pepe in grani, chiodi di garofano e ginepro

Preparazione

Per i funghi

Per prima cosa mettete a bagno i funghi secchi in acqua tiepida per circa 20 minuti, facendoli reidratare, poi scolateli e tagliateli delle dimensioni di circa 1 cm.
Per lo scalogno

Nel frattempo preparate lo scalogno: sbucciatelo e tagliatelo a fettine spesse circa 0,5 cm. Scaldate la quantità di un cucchiaino di burro in un pentolino e fate rosolare gli scalogni.
Aggiungete lo zucchero e fatelo sciogliere, aggiungete poi il vino rosso, l’aceto di vino rosso, sale e spezie: 3 granelli di pepe, 1 chiodo di garofano e 1 bacca di ginepro.
Lasciate cuocere a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto, quando il composto inizia a ridursi aggiungete l’aceto balsamico, spegnete il fuoco quando la salsa si sarà addensata.

Per il risotto

Per preparare il risotto: tritate la mezza cipolla e fatela rosolare in un filo di olio evo, in una casseruola ampia.
Aggiungete il riso e fatelo tostare a fiamma bassa mescolando di continuo per 3/4 minuti.
Sfumate col vino bianco, lasciate evaporare la parte alcolica e procedete alla cottura del risotto aggiungendo di tanto in tanto acqua bollente (o brodo vegetale) che dovrà essere sempre a livello del riso; salate a piacere.
Trascorsi 5 minuti dalla prima mestolata di acqua aggiungete i funghi e continuate la cottura per altri 12 minuti.
Spegnete il fuoco e mantecate il riso con olio evo o burro a piacere, aggiungendo acqua bollente se il risotto risulta asciutto e grumoso. La consistenza dovrà essere fluida e cremosa! Mentre mantecate aggiungete anche grana grattugiato e prezzemolo.

Presentazione

Impiattate il risotto e aggiungete qualche fettina di scalogno per piatto e un filo di salsa. Buon appetito!

Facci sapere se ti è piaciuta la ricetta con un commento qui sotto e condividila con un amico goloso!
Questo post ha 0 commenti

Lascia un commento

Close search
Carrello
Back To Top
×Close search
Cerca